Personalità isterica

qode-eliptic-slider

Sotto la voce isteria si manifestano particolari manifestazioni sintomatiche come la paralisi o la cecità isterica, amnesia, improvvisi e inspiegabili attacchi d’ansia e molti altri fenomeni disparati.

La personalità isterica si caratterizza per un grado elevato di angoscia, intensa e reattiva, specialmente sul piano interpersonale, anche se la loro emotività appare agli altri artificiosa, superficiale ed esagerata e i loro sentimenti possono mutare rapidamente (“labilità isterica”).

 

Si tratta di persone che hanno un temperamento forte, che sono ipersensibili e molto socievoli, sono caratterizzate da forti appetiti, desiderano costantemente soddisfazioni orali, amore, attenzione e intimità erotica.

 

Cercano la stimolazione ma sono sopraffatte dall’eccesso di stimoli e hanno difficoltà ad elaborare le esperienze dolorose.

Una caratteristica utilizzata per far fronte all’ansia è l’uso di meccanismi dissociativi come la belle indiffèrence che rappresenta il tentativo di minimizzare la gravità di una situazione o di un sintomo, o la fausse reconnaissance, cioè la convinzione di ricordare qualcosa che non è mai accaduto, oppure il ricorso alla pseudologia fantastica che si esprime nella tendenza a raccontare falsità offensive dando l’impressione di crederci.

 

Un atteggiamento che caratterizza il comportamento isterico è rappresentato dall’emotività stessa, che viene espressa intensamente ma in modo molto superficiale, affettato e teatrale, con l’intento di difendersi da degli affetti più profondi e autentici che il paziente desidera evitare.

 

Per quanto riguarda la paziente isterica, il suo apparire disinibita viene spesso interpretano erroneamente dagli uomini come se si trattasse di avance sessuali, dove lei è continuamente sorpresa da tale fraintendimento, che riflette la natura inconscia della sua seduttività.

Usa la propria sessualità in maniera difensiva per avere accesso alla forza del maschio, senza tuttavia godere dell’intimità sessuale ed è possibile che soffra di dolore o insensibilità sessuale, vaginismo e assenza di orgasmo.

Contatta ora il Dr. Rizzi

Autorizzo al trattamento dei dati come da policy sotto riportata.

[recaptcha size:compact]

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie del tuo browser o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi