Disturbo psicosomatico

qode-eliptic-slider

Il disturbo psicosomatico rientra nel gruppo delle malattie psichiche. Questa malattia mette in evidenza il funzionamento del corpo umano come una macchina perfetta, mettendo in relazione la mente con il corpo e facendo vedere l’importanza di questa armonia per il raggiungimento dell’equilibrio psicofisico.

Quali sono le cause del disturbo psicosomatico?

Le malattie psicosomatiche si suddividono in due gruppi: il disturbi psicosomatici primari e secondari. I primi partono da una disfunzione biologica, come può essere il caso del diabete, oppure l’asma. Per esempio una persona che soffre d’asma, all’improvviso può sentire che gli stessi sintomi della malattia biologica ma in maniera accentuata, come risposta a uno stimolo emotivo. Questa espressione della malattia può essere chiamata “asma psicosomatica”.

 

Nelle malattie psicosomatiche secondarie non si presenta nessun tipo di malattia organica all’origine dei sintomi. Si presentano quando alla persona li si presentano dei conflitti emotivi e il suo organismo lo trasforma in sintomi fisici. Questi sintomi possono evidenziarsi in una semplice gastrite, forte mal di testa, e nei casi più gravi può di arrivare all’anoressia.

Come si manifesta il disturbo psicosomatico?

Questo meccanismo come risultato di forte stress o da un’ansia patologica, attivando il sistema nervoso autonomo, creando a loro volta reazione di tipo vegetativo che si manifestano in forma di sintomi fisici.

 

La persona che patisce questa malattia non produce questi sintomi organici intenzionalmente ne tanto meno è una simulazione. Nel caso in cui questo meccanismo persista, può creare ulteriori disagi di tipo sociale, affettivo e lavorali.

 

Alcune delle manifestazioni dei disturbi psicosomatici sono a livelli del apparato gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea), alimentare (anoressia), dell’apparato cardiocircolatorio (aritmia, ipertensione), dell’apparato urogenitale (irregolarità mestruali, problemi di erezione), disturbo di conversione (deficit delle funzioni motorie), problemi muscolari e alla pelle.

Per sconfiggere il disturbo psicosomatico l’obiettivo primario è la consapevolezza del problema. Solo conoscendo le cause e il perché il paziente sarà in grado di integrato di sé e del suo intorno, migliorando le sue relazioni interpersonali, accettando il suo passato e infine la qualità della sua vita.

Prenota ora la tua seduta!

Autorizzo al trattamento dei dati come da policy sotto riportata.

<p style="color: #ffffff;">Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie del tuo browser o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.<p> Cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi